Recent Posts

UN TRIUMVIRATO ALLA GUIDA DELLA SQUADRA

Per la VBA Olimpia Sant'Antioco, dopo la fine dello scorso campionato, è stato un periodo di intensi lavori “dietro le quinte” per organizzare al meglio il campionato che con imminenza si avvicina.

La società è ormai pronta a svelare le sue carte dopo un accurato lavoro di equipe iniziato a maggio.

Le basi solide da cui si partirà prevedono la guida della squadra nelle mani di Graziano Longu, Angelo Mocci e Stefano Cafini. Le prime due sono figure che nella pallavolo Sarda hanno dimostrato professionalità, caparbietà e competenze pallavolistiche al di sopra della media; La caratteristica che li contraddistingue e che è anche il loro punto di forza è il rapporto di stima e complicità che li lega da anni.

Graziano Longu ricoprirà il ruolo di Primo Allenatore. La sua carriera è iniziata come giocatore dell'Olimpia, restando sempre legato alla maglia che ha indossato esordendo nel suo primo campionato di serie D negli anni 1978/1979, passando alla serie C per quattro anni, fino ad arrivare al campionato di serie B nell'anno 1986, rimanendo alla regia della squadra fino all'anno 1990. Rilevante anche la partecipazione al campionato di serie A2 negli anni 1991/1992 fino al 1993 che arricchisce il suo curriculum da giocatore di grande esperienza. La sua carriera da allenatore inizia nel 1982 con la femminile di Sant'Antioco, per passare a San Giovanni fino al 1985 sempre nel campionato di prima divisione femminile.

Negli anni dal 1985 al 1993 smette di allenare per potersi dedicare completamente ai campionati in cui partecipava come giocatore, fino al 1994, anno in cui allena la serie C nazionale della VBA di Carbonia. Dal 1995 per tre anni allenerà il settore giovanile dell'Olimpia, conquistando il secondo posto alle finali regionali nel primo anno, e nei successivi due il primo posto del campionato Sardo, vincendo anche un campionato di serie D. Negli anni 99/2000 allena l'under 18 maschile della VBA Olimpia, per poi fondare l'anno successivo una società con Antonello Soddu che prenderà il nome di Isola di Sant'Antioco. All'interno di questa, viene avviato il settore del minivolley e dopo un anno la società partecipa al campionato di serie D dove Longu ricopre il ruolo di secondo allenatore. Di recente, all'interno della medesima società, porta avanti un progetto con i giovani della maschile, partendo dall'under 12 fino ad arrivare lo scorso anno alla partecipazione ai campionati di serie D e under 17, in cui conquista con quest'ultima il terzo posto nella finale regionale.

Angelo Mocci invece rivestirà il ruolo di Direttore Tecnico oltre a ricoprire il ruolo di Secondo Allenatore.

Inizia la sua carriera da allenatore nel 1979/1980 con le giovanili dell'Olimpia, con cui fin da subito conquista il secondo posto della finale regionale. Per tanti anni ha allenato il settore giovanile dell'Olimpia e di altre due società di Sant'Antioco: la Solky fondata da Roberto Intina e l’Eureka.

Fino al 1982 è stato un giocatore della serie C dell'Olimpia, per diventare giocatore-allenatore nell'anno seguente e guadagnarsi il quarto posto. La scalata verso la storica annata in serie A ha inizio del 1985/1986, dove guadagna la promozione alla serie B come primo allenatore, riuscendo a salvarsi anche l'anno successivo. Per due anni, fino al 1990 allena la serie B dell'Olimpia, per tornare poi direttamente in serie A2 come secondo allenatore di Baldini nell'anno 1990/1991; anche l'anno successivo inizia con il medesimo staff, ma fino a metà anno, quando gli viene affidato il ruolo di primo allenatore fino all'arrivo di Radames Lattari. Nell'anno 1992/1993 sarà sempre al fianco di Lattari nel ruolo di secondo allenatore. La promozione in serie A1 non tarderà ad arrivare, perché l'anno seguente al fianco di Lattari conquistano il traguardo tanto ambito.

Dopo la retrocessione dalla serie A1, dal 1995/1996 sarà al fianco prima di Ferlito, poi di Kantor nel campionato seguente; prima di fermarsi per un anno, nel 1997/1998 gli viene affidato il ruolo di primo allenatore.

Gli ultimi due anni nella VBA Olimpia sono segnati da un suo ritorno per la salvezza della squadra, che a soli due mesi dalla fine del campionato di serie B1 era a rischio retrocessione e da un ottimo campionato nell'anno successivo in cui poi decide di fermarsi.

Solamente nel 2007 sceglie di riprendere ad allenare il settore giovanile per pura passione, portando avanti la squadra femminile nella società dell’Isola di Sant'Antioco in collaborazione con Graziano Longu.

La terza figura che affiancherà i due isolani è Stefano Cafini, il quale nel suo ruolo di Scout man e con le sue abilità comunicative e organizzative sarà una risorsa fondamentale per la società. Da anni ormai sono note a tutti le sue capacità, infatti questa sarà la quinta stagione in cui metterà a disposizione le sue competenze nell'analisi statistica delle partite senza sottovalutare la sua qualifica come allenatore di secondo grado.

Per la prima volta sono state messe assieme tutte le persone che con passione e competenza da più di trent’anni hanno reso possibile la pratica della pallavolo nella nostra piccola isola, formando così un unico gruppo dirigente in vista di una annata che sarà sicuramente ricca di novità e grandi sfide.

Rese note le scelte della società per quanto riguarda l'affidamento della gestione della serie B, prestissimo verranno svelati i nuovi volti della squadra, cioè coloro che combatteranno in prima persona nei panni bianco-blu.

Le uniche parole da aggiungere in questi casi sono: in bocca al lupo VBA Olimpia.

0 visualizzazioni
Featured Posts
Recent Posts
Search By Tags
Follow Us
  • Instagram
  • Facebook Classic
  • Twitter Classic