Recent Posts

INIZIA LA STAGIONE 2020/2021

È finalmente partito il Campionato Nazionale di serie B, che dovrà districarsi tra divieti e protocolli imposti dal Governo e dalla Federazione nazionale per poter fronteggiare questa pandemia di cui abbiamo già parlato abbastanza. In questa prima giornata si è partiti decisamente con il botto, in quanto quello di Sabato scorso è stato un vero e proprio derby sino alla fine, tanti punti, animi caldi, agonismo alle stelle. Alla fine i nostri ragazzi portano a casa un punto importante per avviare con il piede giusto questo girone B3, e che serve per capire dove lavorare meglio e prendere consapevolezza dei pregi e dei difetti. Coach Nacci ha schierato in campo Sfondrini-Longu schiacciatori, la diagonale formata da Congiu al palleggio e dall'italo-brasiliano Beghelli come opposto, la coppia centrale Noveski-Leccis ed infine Ghiani libero. Tra gli ingressi in campo, nel corso della gara, non possiamo non segnalare l'esordio del giovanissimo Murtas, classe 2004, il quale ha messo a segno anche un ace. Gli ospiti hanno risposto con la coppia di bande Muccione N.-Enna, diagonale formata dalla coppia Ardu-Cabiddu, libero Vitali e come centrali Cristiano-Sartirani.


È stata una partita molto equilibrata, in assenza di pubblico, i nostri tifosi hanno potuto apprezzare questa bella gara sulla nostra pagina di Facebook, in diretta streaming grazie alla collaborazione di DirectSport. Il primo parziale molto in equilibrio a visto il Cus sempre in leggero vantaggio, ma la svolta c'è stata sul finale di set, dove i nostri ragazzi hanno riagguantato il Cus, conquistando un piccolo tesoretto di due punti sul 21-19, che poi ha dato il la alla vittoria per 25-22. Il secondo e terzo parziale il Cus riesce a spuntarla, vincendolo con il risultato di 25-22, sempre lottando punto a punto sino alla fine, ma con un pizzico di esperienza la compagine Cagliaritana mette la testa avanti e si porta sul 2 a 1. Il quarto set l'Olimpia scende in campo sempre con la stessa formazione, ma a cambiare la diagonale è il Cus, infatti coach Ammendola manda in campo Muccione R.-Durante, ma l'Olimpia ha un piglio diverso, sente di poter pareggiare i conti e si porta sino al 16-12, dove inizia la battaglia vera, e gli animi si accendono. La squadra di Ammendola recupera mettendo in campo tutta la sua esperienza e si porta sino ad un solo punto di lunghezza 22-21. Il finale di questo set è degno di un derby sardo e punto a punto i nostri ragazzi lo vincono con il punteggio di 27-25. La coppia arbitrale non riesce a gestire al meglio la gara infuocata, e a farne le spese è il Coach Nacci che subisce una squalifica dopo aver chiesto chiarimenti al 2° arbitro per un ennesima svista dei giudici di gara su una palla nettamente fuori. I nostri ragazzi riprendono il quinto set, pertanto, senza il Coach Nacci in panchina, ma il tiebreak pende verso il CUS che fa valere la propria esperienza in campo, e dove pesano 6 errori diretti e due murate sul punteggio finale. La gara finisce 3 a 2 per il Cus, che porta a casa l'ultimo parziale 15-10. Ora testa alla gara di Sabato prossimo a Sassari, dove ci attendono i Pellicani che sono usciti sconfitti 3 a 0, nel loro esordio esterno a Sarroch.

151 visualizzazioni
Featured Posts
Recent Posts
Search By Tags
Follow Us
  • Instagram
  • Facebook Classic
  • Twitter Classic